Comunicato stampa sul rinvio dell'apertura della biblioteca

La biblioteca comunica che a causa del perdurare della emergenza sanitaria, aggravatasi in queste ultime settimane, è costretta a rinviare l’apertura in presenza della nuova sede a data da destinarsi. Contestualmente informa la cittadinanza e i propri lettori che il trasloco e il riordinamento delle collezioni bibliografiche e archivistiche sono continuati in questi mesi, nonostante le grandi difficoltà provocate dall’emergenza sanitaria, e continueranno anche nelle prossime settimane fino a completamento dei lavori.

In questo difficile frangente della vita del nostro Paese la biblioteca ribadisce che il diritto ad una vita culturale attiva è sancito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani all'Art. 27 per cui: «ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico e ai suoi benefici». Questo diritto al momento, data l’emergenza sanitaria, è di fatto sospeso e noi siamo vivamente preoccupati non solo per la salute dei cittadini ma anche per la salute culturale del nostro Paese. Il perdurare dell’emergenza Covid-19 non si risolverà in tempi brevi e di conseguenza la vita delle persone sarà ancora di più sconvolta profondamente e con effetti duraturi nel tempo.

La biblioteca informa la cittadinanza che nonostante tutto e con grandi sacrifici da parte dei propri associati alcuni servizi saranno garantiti a partire dal prestito domiciliare – tre opere alla volta per un mese, in base alla normativa vigente è obbligatoria la prenotazione per concordare un appuntamento per il ritiro e la restituzione dei libri inviando una email a segreteria@bfs.it o telefonando al n. 3311179799. – per tutti i cittadini residenti nei comuni di San Giuliano Terme e di Pisa, come per gli studenti e i docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado compresi gli studenti e i docenti dell’Università di Pisa, della Scuola di specializzazione del S. Anna e della Scuola Normale Superiore. Al momento i tirocini e gli stage, come le attività didattiche già programmate, sono confermate fintanto che la situazione lo permetterà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e prevenzione.

La biblioteca, che proprio in questi giorni ha ufficialmente aderito alla rete provinciale Bibliolandia
, garantirà le proprie attività culturali tramite i canali YouTube e fb con letture di pagine di libri della nostra biblioteca, interventi specifici legati alla storia del nostro territorio e il sito web continuerà a funzionare così come la segreteria che da remoto darà informazioni e consigli bibliografici a chi li richiederà.

Tuttavia, richiamiamo l’attenzione dell’opinione pubblica e di tutti gli amici che hanno a cuore la cultura, la memoria e la storia del ns. territorio che questa chiusura forzata con la mancata apertura in presenza dei nuovi locali della biblioteca si sta traducendo in un danno che potrebbe mettere a rischio l’intero nostro progetto, per questo lanciamo ancora una volta un accorato appello a tutti cittadini, ai soci e ai lettori affinché non abbandonino in un momento così difficile la biblioteca, sostenendola con messaggi di solidarietà e contributi tramite donazioni libere periodiche alla: Associazione amici della Biblioteca F. Serantini, via G. Carducci n. 13 – 56017 Ghezzano (PI), IBAN: IT25Z0760114000000068037266.

Ghezzano (PI), 20 ottobre 2020

La direzione della biblioteca

Biblioteca “F. Serantini”
Associazione Amici della Biblioteca “F. Serantini”
Circolo culturale Biblioteca “F. Serantini”
via G. Carducci n. 13 – loc. La Fontina – 56017 Ghezzano (PI)