Luciano Della Mea: un inquieto intellettuale nell’Italia del secondo ’900

Invito x home page

 

Mattina ore 9-13 


Apertura e interventi di saluto
Adriano Prosperi (Comitato scientifico della Biblioteca F. Serantini)
Paolo Mancarella (Rettore dell’Università di Pisa)
Maurizio Degl’Innocenti (Presidente della Fondazione di studi storici “F. Turati”)
Antonio Fanelli (Membro della Giunta esecutiva dell’Istituto E. de Martino)

Paolo Mencarelli, Della Mea giornalista e militante 1949-1964 tra cronaca, inchiesta e denuncia

Mauro Stampacchia, Della Mea scrittore

Pausa

Mariamargherita Scotti, Per un «socialismo di sinistra»: Luciano della Mea tra PSI e Nuova Sinistra

Marco Cini
, Politica di piano e programmazione economica nell’Italia degli anni 60: il contributo di Della Mea

Pomeriggio ore 14,30-19

Michele Battini, «Andai perché ci si crede». Come e perché morì Franco Serantini

Franco Bertolucci, Il ricordo di Serantini tra memoria e impegno civile: il contributo di Della Mea

Pausa

Vinzia Fiorino, Chiudere i manicomi, aprire le comunità: tra Franco Basaglia e Mauro Rostagno

Alfonso Maurizio Iacono, Una rivista di frontiera: «Il Grandevetro»