> home > catalogo > indice dei titoli > Arditi, non gendarmi! (ESAURITO)

Marco ROSSI
ARDITI, NON GENDARMI! (ESAURITO)
Dall'arditismo di guerra agli Arditi del popolo 1917-1922

Ancora oggi non si sa molto degli Arditi del popolo, quei partigiani ante litteram che a viso aperto combatterono, strada per strada, lo squadrismo fascista prima che questo divenisse regime; tale esperienza conserva le apparenze del precedente troppo scomodo, quasi rappresentasse l'ombra di uno di quei "se..." che non hanno fatto la storia. Per la storiografia legata alla Destra, nonostante i declamati "revisionismi", rimane inammissibile che degli ex combattenti, per di più veterani dei Reparti d'assalto, non solo si sottraessero alla strumentalizzazione mussoliniana del loro disagio di reduci, ma vi si opponessero anche con le armi, contendendo al fascismo, assieme alle bandiere nere, l'eredità "spirituale" dell'arditismo di guerra. Così quando sui libri di storia ci si imbatte nelle origini del fascismo difficilmente si riesce a comprendere quali furono i ruoli rispettivamente giocati da arditi, futuristi, legionari fiumani e sindacalisti rivoluzionari in una situazione politico-sociale confusa e contraddittoria quale era quella del primo anno di guerra. Questa ricerca si propone di ripercorrere quel periodo storico fatidico, sulle tracce che dal fango delle trincee della Grande guerra, passando per Fiume e attraverso l'Occupazione delle fabbriche, portarono alle barricate dell'autodifesa proletaria.

 

BFS edizioni di Bertolucci Franco & C. snc
Via I. Bargagna n. 60 - 56124 Pisa
Tel.050 9711432 email: info_bfsedizioni[at]bfs.it
P. Iva 01196320509