Assemblea annuale Associazione Amici Biblioteca Franco Serantini

Associazione amici della Biblioteca F. Serantini ONLUS

ASSEMBLEA ANNUALE

Venerdì 31 marzo ore 17 presso la Camera del lavoro CGIL di Pisa
Viale Bonaini, 71


odg:
Approvazione bilancio 2016 e rendiconto previsioni delle entrate e delle uscite 2017;
Relazione generale sulle attività svolte nel 2016;
Proposte e programmi attività 2017-18;
Varie ed eventuali.

Si ricorda a tutti i soci che è in corso la sottoscrizione per la biblioteca sia delle quote sociali sia dei contributi volontari.
 

Senza biblioteche cosa abbiamo?Non abbiamo né passato né futuro. (Ray Bradbury)

SOSTIENI LA MEMORIA, LA STORIA E LA CULTURA
DEVOLVI IL 5 PER 1000 ALLA BIBLIOTECA FRANCO SERANTINI
Pisa è una città ricca di storia sociale e politica e nel prossimo triennio si prepara a ricordare il 50° degli anni della
rivolta studentesca (1967-1969) e la Biblioteca F. Serantini farà di tutto perché questo evento sia un’occasione di
approfondimento, di consapevolezza e di crescita culturale della città. Il rischio concreto però è che questo
anniversario venga ricordato per il grave ritardo con cui la città cura la propria storia e tutela il proprio patrimonio
culturale. Difatti, quando parliamo di storia si deve innanzi tutto parlare della fonti cioè di tutto ciò che permette agli
storici e ai cittadini di conoscere il passato, di ricostruire eventi accaduti in anni anche molto lontani.
La Biblioteca F. Serantini è un importante centro di documentazione/archivio storico conosciuto in tutto il mondo,
che conserva un ricco patrimonio composto da libri, giornali, documenti, cimeli, manifesti ecc. sulla storia politica e
sociale degli ultimi due secoli ma in particolare sugli anni Sessanta del ‘900. Ogni anno centinaia di studenti,
ricercatori, docenti e cittadini consultano questi materiali. La BFS aderisce alla rete delle biblioteche della Toscana e
alla rete degli Istituti che si occupano di antifascismo e Resistenza. La Soprintendenza archivistica della Toscana ha
riconosciuto la Biblioteca F. Serantini come archivio di importanza storica nazionale.
La biblioteca da alcuni anni non ha più una propria sede e attualmente è ospitata dall'Università di Pisa, e
sopravvive grazie allo straordinario sforzo che fanno volontariamente decine di persone per sostenerla e oggi più
che mai ha bisogno di aiuto e solidarietà per continuare a vivere! Perché se riusciamo a far vivere la Biblioteca
possiamo trasmettere alle future generazioni una buona parte della storia e della memoria del nostro territorio!
COME FARE PER DEVOLVERE IL TUO 5 PER 1000 ALLA BIBLIOTECA F. SERANTINI
Nell’apposito spazio nel modello CUD, 730 e unico, indica il codice fiscale
della Associazione amici della Biblioteca F. Serantini ONLUS: 9 3 0 5 7 6 8 0 5 0 1
Se presenti il Modello 730 o Unico:
Compila la scheda sul modello 730 o Unico;
firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”
indica nel riquadro il codice fiscale della Associazione amici della Biblioteca F. Serantini ONLUS: 93057680501
Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere alla Associazione amici della Biblioteca F. Serantini
ONLUS il tuo 5 per 1000:
 Compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro
indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale della Associazione amici della Biblioteca F.
Serantini ONLUS: 93057680501
 inserisci la scheda in una busta chiusa
 scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale
 consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario – che le ricevono gratuitamente – o a un intermediario abilitato alla
trasmissione telematica (CAF, commercialisti, ecc.)
Ti ricordiamo che la scelta di destinazione del 5 per 1000, diversa e non alternativa a quella dell’8 per mille, non comporta alcun
esborso per il contribuente in quanto si tratta di “tasse” che verrebbero comunque sottratte.
Portatevi dietro questo volantino e ricordatevi di informare il vostro commercialista e/o il vostro CAF!
Per informazioni rivolgersi a: Associazione amici della Biblioteca Franco Serantini ONLUS
via I. Bargagna, n. 60 – 56124 Pisa. - tel. 331 11 79 799
e-mail: associazione@bfs.it - sito web: http://www.bfs.it
È anche possibile sostenere la Biblioteca con una donazione liberale :
Banco posta: IBAN: IT25 Z076 0114 0000 0006 8037 266
intestato a Associazione «Amici della biblioteca Franco Serantini ONLUS».
DA TRENTASETTE ANNI IN PRIMA FILA PER LA PROMOZIONE CULTURALE
E LA RICERCA SCIENTIFICA NEL CAMPO DELLA STORIA SOCIALE E POLITICA.
FOTOCOPIATO IN PROPRIO, PISA, 1 FEBBRAIO 2017 

 

La Biblioteca F. Serantini annuncia con dolore che la scrittrice e amica Mirella Scriboni è scomparsa a Pisa l'8 gennaio per un male incurabile. 
 
La scrittrice Mirella Scriboni è scomparsa a Pisa l'8 gennaio per un male incurabile. Nata a Viterbo nel 1950, si era laureata a Pisa in lettere discutendo una tesi su Rocco Scotellaro con il prof. Silvio Guarnieri. Ha insegnato italiano all'estero (Irlanda, Australia, Stati Uniti, Egitto, Etiopia). Si è occupata di letteratura di viaggio e, in particolare, di viaggiatrici italiane dell'Ottocento, tra l'altro curando, per la casa editrice Tufani, la pubblicazione italiana dei racconti di viaggio in Turchia di Cristina Trivulzio di Belgiojoso: Emina (1997), Un principe curdo (1998), Le due mogli di Ismail-bey (2008) e di donne e antimilitarismo tra '800 e '900: Abbasso la guerra! Voci di donne da Adua al Primo conflitto mondiale (1896-1915) (BFS, 2008). Da sempre impegnata nelle battaglie civili e nonviolente, era socia della Casa della donna di Pisa, del quotidiano «Il manifesto», Assopace per la Palestina, amica e sostenitrice della Biblioteca Franco Serantini.

Chi vorrà rendere omaggio a Mirella può recarsi presso la sua abitazione (Via Calabria, 1 - Pisa) martedì entro le ore 14. 
 
Mirella Scriboni