Biblioteca Franco Serantini

Nome fondo

Fondo Luciano Pratali

Notizie su possessore o possessori

Luciano Pratali nasce a Pisa nel gennaio del 1924. Durante la Seconda guerra mondiale viene deportato dai tedeschi in un campo di lavoro. Dopo la fine della guerra viene assunto dalla Scuola Normale Superiore come bibliotecario e in questo periodo completa gli studi abbandonati durante il conflitto mondiale. Militante del PCI, partecipa in qualità di delegato, al IV congresso provinciale del partito che si svolge a Pisa al teatro Rossi dal 6 all’8 gennaio 1951. Pratali ha sempre coniugato l’attività politica con un profondo impegno civile e culturale. Muore a Pisa l’11 dicembre 2002

Data e modi di acquisizione

La donazione è stata effettuata dagli eredi di Luciano Pratali nel settembre 2004

Storia del fondo

Il fondo rappresenta uno spaccato delle letture di base di un militante politico tra gli anni Quaranta e Sessanta del Novecento con particolare riguardo alla tradizione comunista

Alimentazione del fondo

Fondo chiuso

Indicizzazione del fondo

Il Fondo è stato inventariato e catalogato ed inserito nell'OPAC della Biblioteca: http://bfsopac.org/

Accessibilità del fondo

Il fondo è consultabile in sede. Non sono ammesse richieste di prestiti a domicilio

Consistenza

Il fondo è composto da 850 monografie e opuscoli e da alcune annate delle riviste «Il Calendario del popolo» e «Rinascita»

Altri fondi nel fondo

No

Tipologia

Monografie e periodici editi nella seconda metà del Novecento di interesse storico, economico, sociologico e politico, con particolare riferimento alla storia della Rivoluzione russa, al comunismo e al marxismo. Fa parte del fondo anche una sezione di storia locale della provincia di Pisa e sulla tradizione del vernacolo pisano

Identificazione, ordinamento, collocazione

Il fondo contiene volumi privi di ex-libris. È conservato come unità separata, ha una sua collocazione specifica contrassegnata con la sigla LP e ordinamento a catena

Stato di conservazione

Buono