Pubblicazioni

La Biblioteca da sempre ha promosso pubblicazioni a carattere storico scientifico, tanto che dalla propria esperienza è nata nel 1992 la casa editrice BFS come occasione di sviluppo e di approfondimento dell'attività culturale.

L'attività editoriale ha sempre coniugato progetti di come ricerca costante, svolta in maniera il più possibile indipendente dalle aride leggi del mercato e retta da una tensione "utopica" volta a trasformare - in meglio - il nostro presente e il nostro futuro. Un lavoro non facile, per le inevitabili difficoltà che le piccole realtà controcorrente incontrano in un mare dove domina la logica del monopolio e della cultura come merce.

Copertina Sovversivo Negli oltre 150 titoli pubblicati le edizioni BFS hanno inoltre rivolto la loro attenzione alle culture alternative, al cinema, al teatro e all'arte d'avanguardia, alle problematiche ambientali, alle trasformazioni del mondo del lavoro e dell'economia, ai movimenti sociali. Tra i più importanti titoli in catalogo si segnalano il Dizionario biografico degli anarchici italiani , opera in due volumi che raccoglie più di 2000 biografie di uomini e donne dell'anarchismo italiano; l'edizione del volume di Corrado Stajano su Franco Serantini (Il sovversivo. Vita e morte dell'anarchico Serantini ) e la monumentale biografia di Buenaventura Durruti scritta Abel Paz, una storia avvincente dell'anarchismo spagnolo e della rivoluzione del 1936 vista attraverso l'ottica biografica di uno dei suoi principali protagonisti.

Le prime pubblicazioni risalgono agli anni Ottanta del XX secolo come quelle di Marco Rossi, «Avanti siam ribelli...», appunto per una storia del movimento anarchico nella Resistenza (1985); Franco Bertolucci, Anarchismo e lotte sociali a Pisa. Dalla nascita dell'Internazionale alla Camera del lavoro 1871-1901 (1988) fino a quelle di Luigi Balsamini, Una biblioteca tra storia e memoria. La Franco Serantini 1979-2005 (2006) e Pier Carlo Masini, Le parole del Novecento (2010), ecc..