Censimento dei monumenti anarchici

La Biblioteca Franco Serantini, in collaborazione con alcuni docenti e ricercatori di varie Università italiane, promuove un censimento dei monumenti dedicati agli anarchici in Italia. La ricerca, che sarà visibile e consultabile attraverso le pagine web che verranno pubblicate sul sito della Biblioteca. L'iniziativa vuole ricostruire la storia dei monumenti (targhe, lapidi, monumenti funebri e sculture) innalzati in Italia fin dai primi anni del Novecento, indicando oltre ad una breve storia dell'opera (quando e in quale occasione è stata fatta), l'artista che l'ha ideata, la collocazione (palazzo, piazza, via e località), il tipo di materiale usato e le dimensioni (altezza, larghezza e profondità).

Questo progetto vuole contribuire, come altri che stiamo portando avanti, alla ricostruzione di una parte della storia dell'anarchismo - non sempre ben conosciuta - e salvaguardare quei monumenti che a volte per incuria delle Amministrazioni locali o di altri soggetti rischiano di essere danneggiati irrimediabilmente o addirittura abbattuti. Verranno censiti anche i monumenti di cui si è persa traccia o che sono stati distrutti dai fascisti e per cause belliche, ma di cui ancora si hanno informazioni da documenti d'archivio o dalle fonti a stampa. Di ogni opera verrà pubblicata la fotografia o nel caso dell'assenza del materiale fotografico i disegni o gli schizzi.

Si rivolge un appello a tutti coloro che hanno notizie o che vogliono collaborare al progetto di contattare la biblioteca telefonando o scrivendo ai seguenti indirizzi:

Biblioteca Franco Serantini, via I. Bargagna n. 60, 56124 Pisa

e-mail: biblioteca@bfs.it

tel.+fax: 331 11 79 799