Pisa tra 800 e 900

La storia sociale e popolare di Pisa e del suo territorio è ricca di eventi, personaggi e fermenti che hanno lasciato una profonda traccia nell'identità culturale e politica di questa provincia. La nascita delle società di mutuo soccorso, delle cooperative e delle leghe di resistenza è la prima espressione di un forte spirito solidaristico e di una coscienza laica e libertaria che si sono affermati tra le classi subalterne tra la prima metà dell'800 e l'inizio del '900. In questo terreno fecondo, correnti politiche come quella anarchica, quella repubblicana e quella socialista e successivamente anche quella comunista, hanno messo salde radici segnando inequivocabilmente l'anima popolare di questa provincia che, da quel momento in poi, si distinguerà per la generosa produzione di idee e di lotte in difesa dei diritti civili, politici e sindacali. Non ci sono località, borghi o città, che non siano stati "contaminati" da queste fervide idealità che sono alla base della "comunità" proletaria che nel primo cinquantennio dell'unità d'Italia si è contrapposta al modello dominante delle classi dirigenti moderate e conservatrici. La Prima guerra mondiale e la successiva "guerra civile" scatenata dai fascisti e la dura repressione dello Stato nei primi anni Venti hanno cercato di modificare e distruggere questa esperienza che, come un fiume carsico, è riemersa nei decenni successivi e ha fornito l'humus vitale alla lotta antifascista e alla Resistenza.

Dalla nascita della repubblica fino agli anni della contestazione, hanno visto rivitalizzarsi lo "spirito ribelle" delle classi subalterne, che hanno sempre riaffermato attraverso lotte civili la volontà di essere protagoniste per la costruzione di una società basata sulla solidarietà, la libertà e la giustizia sociale.

La Biblioteca Franco Serantini da sempre attenta a queste pagine di storia, vuole offrire ai lettori e visitatori del proprio sito alcuni strumenti per comprendere questa storia e a questo fine è stata creata questa sezione del sito web dedicata ai personaggi, alle cronologie e ai racconti della storia della nostra terra.