> home > catalogo > indice dei titoli > L'ingerenza umanitaria

prezzo: € 7.00
102 pp
anno: 1996
collana 'Biblioteca universale utopie'

ISBN 88-86389-27-2

ACQUISTA

AUTORE:

Jasim TAWFIK MUSTAFA

Jasim TAWFIK MUSTAFA
L'INGERENZA UMANITARIA
Il caso dei Kurdi. Profilo storico-giuridico

All'indomani della fine della guerra del Golfo, i Kurdi si ribellarono al giogo che li sottometteva da lungo tempo al regime di Saddam Hussein, sperando che l'ONU sostenesse le loro rivendicazioni nazionali. Invece la coalizione internazionale, soprattutto gli Stati occidentali, ha paradossalmente preferito salvare la dittatura irachena, dando via libera alla repressione sui Kurdi. Grazie alla spinta dell'opinione pubblica mondiale, il Consiglio di Sicurezza dell'ONU ha approvato la risoluzione 688, che condanna l'atteggiamento iracheno. Questa soluzione Ŕ stata considerata come il primo caso di "ingerenza umanitaria" nella storia dell'ONU, che da allora ha dedicato sempre maggiore attenzione alla tutela delle popolazioni coinvolte in conflitti armati. L'obiettivo di questo lavoro Ŕ quello di dare un contributo allo studio dell'ingerenza umanitaria, e tentare di fare luce sulle atrocitÓ e sui massacri subiti dai Kurdi come nazione, e in particolare dei Kurdi dell'Iraq per mano del regime del clan di Saddam Hussein.

 

BFS edizioni di Bertolucci Franco & C. snc
Via G. Carducci n. 13 Loc. La Fontina - 56010 Ghezzano (PI)
Tel. 0503199402 email: info_bfsedizioni[at]bfs.it
P. Iva 01196320509